REGOLAMENTO TECNICO DI MANIFESTAZIONE

 1) AVVERTENZA PRELIMINARE

Per “ONAF” si intende Organizzazione Nova Arte Fiera

 

2) DISPOSIZIONI PARTICOLARI PER NOVA ARTE FIERA 2012

2.A - Data di svolgimento, sede ed orario della Fiera

La Fiera avrà luogo dal 30 giugno al 1 luglio 2012 nella Scuola "F.S. Quarello" di Nova Milanese (MB) e avrà ill seguente orario:

•  dal lunedì al venerdì dalle ore 18 alle ore 22

•  dal sabato alla domenica dalle ore 11.00 alle ore 22.00

Gli Espositori ed il personale dipendente   dovranno accedere agli stand un'ora prima dell'apertura

2.B - Disponibilità degli stand - consegna

Gli stand saranno messi a disposizione degli Espositori dalle ore 8.30 del giorno  12 giugno e dovranno essere completati entro le ore 18.00 del giorno 15 giugno. L’Espositore dovrà assicurarsi che l’allestitore prescelto si impegni al rispetto del suddetto termine, inserendo nel contratto la clausola dei tempi di realizzazione.

2.C - Accesso alla Fiera durante il periodo di allestimento degli stand

L’accesso alla Fiera sarà consentito solo alle persone legittimamente munite del regolare titolo di ingresso, titolo che dovrà essere esibito ad ogni richiesta del personale di servizio. Durante le fasi di allestimento e disallestimanto, espositori, allestitori e quanti altri dovessero accedere a qualsiasi titolo al quartiere fieristico, l’ingresso potrà avvenire solo se in possesso dell’apposito “pass” da richiedere, previo accreditamento dei dati, dal sito www.novartefiera.com

Ad ogni espositore sarà inviata un’apposita password per accedere all’area riservata per l’accreditamento. Tale password dovrà essere utilizzata per inserire i nominativi delle aziende allestitrici e del personale che accederanno al quartiere fieristico. L’Espositore è responsabile del possesso dei requisiti tecnico-professionali delle aziende che, in suo nome, interverranno nei locali della Fiera. Nel periodo di allestimento degli stand, l’accesso delle persone alla Fiera dovrà avvenire nel rispetto del seguente orario:

 dal 12 giugno al 15 giugno dalle ore  8.30 alle ore 17.00

con possibilità per gli allestitori presenti all’interno della Fiera di continuare i lavori ancora per un’ora, ossia fino alle ore 18.00.

Organizzazione Nova Arte Fiera potrà definire, anche ai fini della normativa sulla sicurezza del lavoro, particolari criteri di accesso alla Fiera durante i lavori di allestimento.

2.D - Allontanamento dei campionari e degli allestimenti. Riconsegna degli stand

L’accesso alla Fiera per l’allontanamento dei campionari sarà il seguente:

• dal 2 al 4 luglio  dalle ore 8.30 alle ore 18.00

Gli Espositori presenti all’interno della Fiera potranno continuare i lavori per un’ora dopo il suindicato orario di accesso.

Lo sgombero degli stand, ovunque ubicati, dovrà essere ultimato entro le ore 18.00 del giorno 4 luglio. In difetto, vi sarà provveduto d’ufficio, considerando quanto rimasto sullo stand come materiale di rifiuto da avviare alle discariche pubbliche e l’Espositore sarà tenuto al rimborso di tutte le spese dirette ed indirette sostenute per lo sgombero, oltre ad una penale di € 200,00 e fatti salvi eventuali rimborsi per maggiori danni.

L’Espositore assume a proprio esclusivo carico ogni responsabilità in ordine a danni o furti che dovessero verificarsi sia durante lo svolgimento della Fiera che durante l’allontanamento che successivamente.

2.E - Modalità di pagamento

Il pagamento dei corrispettivi dovuti per la partecipazione alla Fiera dovrà essere effettuato nei tempi e nei modi previsti dalla domanda di partecipazione e dalla compilazione del modulo d'iscrizione. Il “buono d’uscita”, pur non potendo essere rilasciato agli Espositori che non abbiano provveduto al saldo di ogni propria posizione debitoria diretta od indiretta, non costituirà quietanza di pagamento degli importi dovuti per la partecipazione alla Fiera

2.F – Assicurazioni - Esoneri, Assunzioni e Limitazioni di Responsabilità

Durante l’orario di apertura dei padiglioni l’Espositore dovrà vigilare il proprio stand direttamente o attraverso proprio personale.

ONAF, pur provvedendo per tutta la durata del Salone e per tutti i giorni previsti per l’allestimento e lo sgombero degli stands, ad un servizio generale di vigilanza diurna e notturna all’interno della Fiera  negli orari di chiusura al pubblico ed agli espositori, è esonerato da ogni e qualsiasi responsabilità in ordine a furti e/o danni che dovessero verificarsi nei confronti dell’Espositore.

L’Espositore sarà responsabile anche verso ONAF di tutti i danni diretti ed indiretti che per qualsiasi causa siano attribuibili a lui od a personale per suo conto operante (ivi compresi i danni provocati dagli allestimenti o dagli impianti eseguiti in proprio o da terzi da lui incaricati

Il risarcimento dei danni dipendenti da furto o danneggiamenti che dovessero verificarsi nei confronti dell’Espositore, anche al di fuori dell’orario di apertura dei padiglioni (ivi compresi tutti i giorni previsti per l’allestimento e lo sgombero degli stands), avverrà solo tramite coperture assicurative che l'espositore provvederà a stipulare

In particolare, in funzione dell’esistenza di un sistema di videosorveglianza, l’Espositore prende atto che, in caso di furto, la relativa denuncia alla Pubblica Autorità deve far pervenire copia all'ONAF  entro sette giorni dalla conclusione della manifestazione

In ogni caso L’Espositore si obbliga ad inserire nelle coperture integrative la rinuncia dell’assicuratore ad ogni azione di rivalsa verso gli Espositori e ONAF, ed in difetto dovrà tenerli sollevati da ogni azione che dovesse essere svolta nei loro riguardi. Preso atto di quanto sopra, l’Espositore, comunque, (per sé e per i propri collaboratori od incaricati) espressamente esonera ONAF da ogni responsabilità per perdite od avarie che per qualsiasi ragione dovessero verificarsi nello spazio espositivo assegnatogli, durante lo svolgimento della Fiera  o durante l’allestimento e disallestimento dello stand, e di quanto ivi si trova, ed assume a proprio carico la responsabilità degli eventuali danni causati anche a terzi dalla gestione dello spazio espositivo o da quanto immesso nello stesso, e non coperti nei termini e modi sopra indicati o attivati dall’Espositore stesso.

ONAF  declina ogni responsabilità per danni consequenziali, danni di immagine, perdite di fatturati ecc.

3) ALLESTIMENTI E DIVIETI

3.A - Definizione del tipo di allestimento e procedure di approvazione

Gli allestimenti degli stand, indipendentemente dalla loro superficie, sono classificati in:

• allestimenti STANDARD

Premesso che la Fiera ha ottenuto l’agibilità degli spazi espositivi secondo uno schema base di allestimento tradizionale, ovvero con i parametri definiti STANDARD, è fatto obbligo all’Espositore che intendesse proporre un allestimento avente anche una sola delle caratteristiche elencate precedentemente, presentare a Organizzazione Nova Arte Fiera, in tempo utile per l’eventuale approvazione, il progetto dell’allestimento fuori standard timbrato e firmato da tecnico abilitato.

Nova Arte Fiera si riserva il diritto di non consentire il montaggio degli allestimenti fuori standard

In ogni caso, l'Organizzazione Nova Arte Fiera ha la facoltà di esaminare i progetti degli stand che per importanza, dimensioni e pericolosità risultino al di fuori degli standard degli allestimenti tradizionali; l’Espositore ha l’obbligo di fornire gli elaborati tecnici ed i nominativi dei tecnici responsabili per la parte strutturale e per la parte allestimenti, nonché per gli impianti. Identico obbligo sussiste per gli stand eseguiti sulle aree esterne.

3.B - Allestimento degli stand

L’Espositore dovrà contenere il proprio allestimento entro la superficie assegnatagli, individuabile. L’allestimento non dovrà superare i limiti dello stand..

Ogni responsabilità in ordine alla statica e alla conformità dei materiali di allestimento alla normativa antincendio attualmente in vigore è esclusivamente a carico dell’Espositore, il quale esonera espressamente ONAF per i danni che derivanti da difetti di progettazione e di costruzione, compresi anche i dimensionamenti desunti dai disegni particolareggiati delle superfici occupate.

3.C - Divieti

Agli Espositori è vietato, in particolare:

• applicare carichi o appoggiare materiale alle strutture degli stand, alle pareti, alle palificazioni per illuminazione, ecc;

• attaccare o appendere alle suddette componenti: manifesti, cavi, pannelli, stendardi, adesivi;

• per il fissaggio al pavimento di moquette o materiali similari è fatto assoluto divieto di utilizzare nastri biadesivi a forte aderenza e con supporto interno cartaceo o di debole consistenza;

• danneggiare le attrezzature di proprietà del Comune di Nova Milanese e le strutture della Fiera;

• svolgere ogni iniziativa spettacolare o di intrattenimento, di qualsiasi tipo, natura e caratteristiche, ancorché limitata all’interno dello stand o finalizzata alla presentazione dei prodotti senza la preventiva autorizzazione da L’Espositore assume a suo esclusivo carico la responsabilità civile e penale per eventuali danni causati dalla inosservanza o dalla violazione delle norme vigenti e di tutte le prescrizioni riportate nel presente Regolamento e nel Fascicolo Sicurezza, obbligandosi inoltre a tenere sollevato l'Organizzazione Nova Arte Fiera da eventuali richieste risarcitorie avanzate da terzi.

L’Espositore dovrà informare il proprio personale e le aziende per esso operante nei locali della Fiera  circa le prescrizioni e i divieti del presente Regolamento e nel Fascicolo Sicurezza circa le condizioni generali di partecipazione al Salone.

L’inosservanza delle presenti norme e di quelle in materia riportate dalle condizioni generali di partecipazione dà diritto a Nova Arte Fiera a prendere provvedimenti cautelativi nei confronti della ditta, ad esempio, con posizione antincendio irregolare, che potranno comportare, nel caso venissero adottate delle misure integrative delle condizioni globali di sicurezza, l’addebito delle corrispondenti spese che preventivamente vengono valutate non inferiori a € 300,00/modulo o alla ingiunzione di smobilitazione parziale o totale dello stand e la dichiarazione di non agibilità dello stand stesso. parte di ONAF.

 

4) SERVIZI GENERALI

4.A - Assistenza tecnica agli Espositori

ONAF, attraverso la propria Segreteria di Manifestazione, è a disposizione degli Espositori per fornire tutti i ragguagli tecnici sui servizi generali predisposti nell’ambito della Fiera

 

5) SERVIZI SPECIALI

5.A - Documenti di ingresso per Espositori e Fornitori

La modalità di ingresso per gli Espositori e i Fornitori di Arte Fiera sono regolamentate dagli appositi moduli  parti integranti del presente regolamento. L’Espositore è responsabile del corretto uso dei documenti di ingresso  ed è altresì responsabile del comportamento di quanti li utilizzino.

 

5.B - Catalogo

Il catalogo conterrà le indicazioni degli Espositori accolte entro 45 giorni prima della data di apertura della Fiera e - quanto alla inserzione del nominativo ed alla individuazione del settore merceologico - saranno ritenuti validi i dati forniti con la domanda di partecipazione.

 

5.C - Trasmissioni sonore

Agli Espositori non è  consentito l’uso di apparecchi per la riproduzione di musica e di suoni.

 

6) DISPOSIZIONI PARTICOLARI

6.A - Accesso con borse o valigie

l'Organizzazione Nova Arte Fiera avrà facoltà di vietare l’ingresso alla Fiera con borse, valigie o altri contenitori, prescrivendone il deposito in guardaroba.

6.B - Accesso con cani od animali

E’ vietato introdurre nella Fiera cani ed animali di qualsiasi tipo, eccezion fatta per i cani al servizio di persone disabili.

6.C - Divieto di riprese fotografiche e cinematografiche e di accesso al Quartiere con apparecchi di ripresa

E’ fatto divieto di accedere alla Fiera con macchine fotografiche, cineprese, videoregistratori e con ogni altro genere di  apparecchi da ripresa senza la preventiva autorizzazione dell'Organizzazione NAF, ed è fatto divieto di fotografare e di riprendere con qualsiasi mezzo gli interni della Fiera, gli stand ed i beni esposti, senza il preventivo consenso di Organizzazione NAF e del titolare dello stand.

 

7) POTERI DI VIGILANZA E FACOLTÀ DI INTERVENTO DI ONAF

ONAF vigila affinché vengano osservate le proprie disposizioni regolamentari e le condizioni generali dei contratti di partecipazione; è fatto obbligo a quanti accedano al Fiera di osservare le disposizioni e le prescrizioni che l'Organizzazione NAF impartirà all’entrata ed all’interno dello stesso con apposita segnaletica, con avvisi scritti, con comunicati amplifonici, nonché attraverso il personale di servizio o con qualsiasi altro mezzo, precisando che i comunicati amplifonici e le disposizioni impartite dal personale di servizio prevalgono sugli altri avvisi. Si richiama all’attenzione dell’Espositore che, l’inosservanza delle norme o l’infrazione dei divieti, può comportare l’immediata chiusura dello stand a mezzo dei funzionari dell'Organizzazione NAF ovvero il ritiro delle tessere di ingresso e dei contrassegni per auto, il tutto senza diritto alcuno dell’Espositore a rimborsi di sorta.

8) MODIFICHE AL PRESENTE REGOLAMENTO

Ogni eventuale disposizione legislativa o regolamentare che dovesse modificare la normativa del presente regolamento si intenderà automaticamente ed immediatamente applicabile ancorché il regolamento non sia stato modificato o variato su tali punti. Inoltre è facoltà di ONAF adottare in qualsiasi momento i provvedimenti che più riterrà opportuni e che l’Espositore dovrà immediatamente applicare, in tema di prevenzione incendi, igiene del lavoro, prevenzione infortuni e danni, incolumità dei partecipanti e dei visitatori. Questi ultimi provvedimenti potranno essere portati a conoscenza degli Espositori con qualsiasi mezzo e prevarranno sulle disposizioni generali in precedenza adottate.

 

 

CONDIZIONI GENERALI DI PARTECIPAZIONE A NOVA ARTE FIERA

 

Art. 1 – AMMISSIONE AL SALONE

Potranno partecipare ad Nova Arte Fiera come Espositori le gallerie, i mercanti e gli operatori (Case editrici, Musei, Istituzioni, librerie, riviste di settore, etc.) attivi nel campo dell’Arte

La scelta delle opere da presentare spetta all’Espositore che si assume le conseguenti responsabilità sia di ordine estetico che di ogni altro ordine.

Non potranno essere ammessi come Espositori le aziende italiane od estere che abbiano avuto o abbiano in corso pendenze giudiziarie

Art. 2 – PARTECIPAZIONE AL SALONE

Per partecipare ad Nova Arte Fiera, i soggetti dovranno inoltrare la relativa domanda, redatta a pena di irricevibilità sull’apposito mo­dulo debitamente compilato, sottoscritto e controfirmato, che costituirà proposta irrevocabile per il richiedente e comporterà l’accettazione da parte sua delle presenti “Condizioni Generali”, (nonché del “Regolamento Tecnico di Manifestazione e  Moduli Vari”) e di ogni altra norma relativa all’organizzazione ed al funzionamento della Fiera).

Il richiedente è tenuto a fornire ogni altra documentazione che dovesse essergli richiesta per decidere sull’accoglimento della domanda e per accertare - in qualsiasi momento - il rispetto delle condizioni di partecipazione alla Fiera.

Sulla domanda di partecipazione deciderà ONAF con assoluta autonomia e con il solo obbligo di indicare i motivi della mancata accettazione esclusivamente per le domande (formalmente regolari e tempestivamente pervenute) qualora i richiedenti ne facciano formale richiesta scritta almeno 10 giorni prima dell’inaugurazione del Salone.

Nel caso di accoglimento della domanda di partecipazione ne verrà data comunicazione al richiedente mediante lettera raccomandata che gli attribuirà la qualità di par­tecipante alla Fiera.

Per le domande di partecipazione pervenute almeno 60 giorni prima dell’inaugurazione della Fiera la raccomandata di accettazione verrà di norma spedita almeno 30 giorni prima dell’inaugurazione stessa.

Per le domande pervenute successivamente, la comunicazione di accettazione dovrà pervenire al richiedente almeno il giorno precedente all’inaugurazione della Fiera, e potrà essere effettuata, oltre che con lettera raccomandata, anche mediante telefax o altro idoneo mezzo.

Art. 3 – TERMINI E MODALITÀ DI PAGAMENTO

Le tariffe di partecipazione e la quota di iscrizione sono indicate nella domanda di partecipazione e modulo d'iscrizione. Il richiedente, allorchè avrà ricevuto la comunicazione di accet­tazione della domanda di partecipazione, dovrà procedere al pagamento di quanto dovuto entro 30 giorni dalla data della fattura emessa a suo carico ed in ogni caso prima dell’inaugurazione della Fiera.

In mancanza, ONAF potrà considerare risolto il contratto per inadempienza del partecipante, senza necessità di diffida o di pronuncia del Giudice.

In tal caso ne darà formale comunicazione all’interessato, e – oltre ad essere svincolato da ogni impegno ed a poter disporre dello stand assegnandolo ad altri richie­denti – avrà diritto all’integrale pagamento – a titolo di penale – della quota d’iscrizione e del canone di partecipazione, nonchè di ogni altro corrispettivo contrat­tuale, detratto quanto già eventualmente percepito per tali titoli e fatto salvo ogni suo diritto a risarcimento agli eventuali maggiori danni.

Art. 4 - INOSSERVANZA ED INADEMPIMENTI

In caso di inosservanza delle prescrizioni di cui al presente regolamento e di inadempimento alle obbligazioni di cui al presente contratto – ivi incluso anche il caso di mancato pagamento, ONAF potrà, tenendo conto della gravità del fatto, disporre nei confronti dell’Espositore interessato le seguenti sanzioni:

- non attivare i servizi accessori comprese tutte le utenze necessarie per il regolare funzionamento dello spazio espositivo assegnato;

- rifiutare la consegna di pass, delle tessere espositori, dei cataloghi e di ogni altro materiale connesso alla partecipazione alla Manifestazione Fieristica;

- ordinare l’immediata rimozione dei prodotti non ammessi, con potere di intervento diretto ed immediato nel caso in cui l’espositore non ottemperi immediatamen­te, fatte salve le ulteriori sanzioni;

- ordinare l’immediata chiusura dello stand, con potere di intervento diretto ed immediato nel caso in cui l’espositore non ottemperi immediatamente, fatte salve le ulteriori sanzioni;

- disporre l’esclusione dell’Espositore dalle successive edizioni della Manifestazione.

In nessun caso l’Espositore avrà diritto a rimborsi o indennizzi di qualsivoglia natura e rimarrà comunque obbligato a corrispondere a ONAF per intero l’importo relativo ai canoni di partecipazione.

ONAF inoltre avrà in ogni caso titolo per richiedere il risarcimento del danno e delle spese sostenute per la pubblicazione del materiale in dotazione all’e­spositore eventualmente non consegnato, per la rimozione dei prodotti esposti e/o la chiusura dello stand e/o per l’eventuale approntamento dello spazio ad uso, compresa l’assegnazione a diverso espositore. ONAF, in forza delle inadempienze di cui sopra, potrà richiedere il risarcimento integrale dei danni subiti, comprensivi sia del danno emergente che del lucro cessante.

Art. 5 - ASSEGNAZIONE DEGLI STAND

L’assegnazione degli stand è di esclusiva e autonoma competenza di ONAF. Eventuali indicazioni o richieste particolari formulate dall’Espositore anche in ordine all’assegnazione di posizioni d’angolo si intendono puramente indicative, non possono vincolare o condizionare la domanda di partecipazione e quindi si con­siderano come non apposte.

Inoltre ONAF avrà facoltà di spostare, ridurre lo stand già assegnato, ovvero di trasferirlo in altra zona espositiva senza alcun diritto del partecipante ad indennizzi od a risarcimenti di sorta. Sarà comunque tenuto a darne comunicazione all’Espositore oltrechè con lettera raccomandata, spedita almeno 20 giorni prima dell’inizio del Salone, anche mediante telefax o altro idoneo mezzo.

Art. 6 – FACOLTÀ DI RECESSO

Il partecipante che, per legittima comprovata impossibilità sopravvenuta non sia in grado di intervenire alla Fiera, potrà recedere dal contratto documentando tale impe­dimento e dandone comunicazione a ONAF con lettera raccomandata A.R. almeno 60 giorni prima della data di inizio della Fiera, ferma restando l’acquisizione a ONAF della quota di iscrizione e del 50% della quota di partecipazione, e fatto salvo ogni eventuale ulteriore diritto al risarcimento degli eventuali maggiori danni.

Se viceversa detta comunicazione verrà data meno di 60 giorni prima della data di inizio della Fiera, il partecipante sarà tenuto al pagamento, oltre che della quota di iscrizio­ne, anche dell’intera quota di partecipazione, salvo il diritto per eventuali maggiori danni diretti ed indiretti. In tale ipotesi, ONAF potrà comunque disporre dello stand anche assegnandolo ad altri Espositori. Sulla valutazione delle cause che impediscono alla ditta di partecipare, giudicherà ONAF. ONAF potrà recedere a propria discrezione dal contratto di partecipazione sino a due settimane prima della data di apertura della Fiera, e – per motivi attinenti alla organizzazione della rassegna ed al suo regolare svolgimento – sino al giorno di apertura. In tali ipotesi ONAF non sarà tenuta ad indennizzo o risarcimento di sorta, ma dovrà restituire la quota di iscrizione e la quota di partecipazione eventualmente già incassate. Se la comunicazione di recesso non verrà addirittura data e l’Espositore non appronterà il proprio stand, egli sarà considerato inadempiente a tutti gli effetti e sarà tenuto, oltre che al pagamento della quota di iscrizione e dell’intera quota di partecipazione, anche al rimborso dei danni diretti ed indiretti subiti da ONAF. Pure in questa ipotesi, ONAF potrà comunque disporre dello stand anche assegnandolo ad altri Espositori.

Art. 7 – CONSEGNA DEGLI STAND

Gli stand verranno messi a disposizione degli Espositori nel termine indicato nel “Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari”.

Il loro allestimento dovrà essere completato entro il termine previsto nel “Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari” ed in difetto di ciò il contratto potrà essere risolto per inadempienza del partecipante con le stesse modalità e conseguenze di cui all’art. 7.

Art. 8 – ALLESTIMENTI

Gli allestimenti dovranno essere contenuti entro la superficie dello stand, così come meglio indicato nel “Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari” e la loro altezza non dovrà superare l’altezza delle pareti divisorie poste in opera da ONAF. Le pedane oltre gli 80 cm sono considerati “stand fuori standard”. Gli allestimenti ed i relativi impianti dovranno essere costruiti a perfetta regola d’arte, nel rispetto delle norme antinfortunistiche e di quelle prevenzione incendi.

Sarà facoltà di ONAF richiedere l’intervento della Commissione di Vigilanza per i locali di pubblico spettacolo. L’Espositore prende atto che la Fiera è assimilato ai locali di pubblico spettacolo e si impegna a rispettare la relativa normativa ed a sottostare a tutte le prescrizioni e formalità previste dal “Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari”.

La mancata consegna a ONAF delle dichiarazioni e documentazioni previste nel “Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari” per la respon­sabilità nei campi degli allestimenti e degli impianti elettrici attribuirà a ONAF avere la possibilità di chiudere lo stand e di adottare i provvedimenti più opportuni per assicurare condizioni di sicurezza, ferma restando ogni responsabilità civile e penale dell’Espositore.

ONAF si riserva il diritto di far modificare o rinnovare gli allestimenti e gli impianti non rientranti nelle previsioni sopra indicate.

Ogni responsabilità in ordine alla statica degli allestimenti, alla esecuzione e conduzione degli impianti ed agli eventuali danni che dovessero subire persone o cose di proprietà di ONAF o di terzi, è a carico esclusivamente dell’Espositore.

ONAF potrà definire, anche al fine della normativa sulla sicurezza sul lavoro, particolari criteri di accesso al quartiere fieristico durante i lavori di allestimen­to, dai tempi definiti da ONAF.

L’inosservanza delle presenti norme e di quelle in materia riportate dal Regolamento di Partecipazione dà diritto a ONAF di prendere provvedimenti cautelativi nei confronti degli espositori  nel caso venissero adottate delle misure integrative delle condizioni globali di sicurezza, l’addebito delle corrispondenti spese che preventivamente vengono valutate non inferiori a Euro 300,00 a modulo o alla ingiunzione di smobilitazione parziale o totale dello stand e la dichiarazione di non agibilità dello stand stesso. L’inosservanza delle norme di sicurezza può comportare la denuncia all’autorità giudiziaria.

Art. 9 – RICONSEGNA DEGLI STAND

Al termine della manifestazione e non prima, gli Espositori dovranno procedere alla rimozione dei prodotti e materiali da essi installati e, previo ottenimento del buono d’uscita da parte di ONAF, allontanarli dalla Fiera.

Lo sgombero degli stand dovrà essere ultimato entro la data al riguardo indicata nel “Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari”.

È fatto obbligo all’Espositore di riconsegnare lo stand nello stato in cui gli fu affidato. In caso di mancato rispetto dei tempi di disallestimento e/o di inerzia da parte dell’Espositore allo sgombero dell’area, l’Espositore stesso esprime il proprio irrevocabile consenso affinché si provveda d’ufficio considerando quanto rimasto sullo stand come materiale di rifiuto da avviare alle discariche pubbliche e l’Espositore sarà tenuto al rimborso di tutte le spese dirette ed indirette sostenute per lo sgombero, oltre ad una penale di Euro 200,00 e fatti salvi eventuali rimborsi per maggiori danni.

Il buono d’uscita pur non potendo essere rilasciato agli Espositori che non abbiano proceduto al saldo di ogni propria posizione debitoria, diretta od indiretta, nei confronti di ONAF, non costituirà quietanza di pagamento degli importi dovuti per la partecipazione alla Fiera, e sarà valido per il solo veicolo indicato sul buono stesso.

Il partecipante espressamente autorizza ONAF a verificare che nei veicoli e nei bagagli dell’Espositore e/o dei suoi incaricati, in uscita dal quartiere fieristico, non si trovino prodotti e materiali diversi da quelli installati nello stand ed elencati nel buono d’uscita, autorizzando ONAF ad impedire l’uscita di prodotti e materiali non elencati in detto buono.

ONAF non assume alcuna responsabilità per le merci, i materiali e quant’altro lasciato senza sorveglianza dagli Espositori nel quartiere fieristico.

Art. 10 – ACCESSO ALLA FIERA

Il Salone è aperto gratuitamente al pubblico. I visitatori, possono accedervi ogni giorno secondo l’orario che ONAF si riserva di stabilire ed eventualmente di modificare, anche nel corso della Fiera.

Per consentire il libero ingresso degli Espositori e del loro personale alla Fiera ONAF predisporrà apposite tessere la cui regolamentazione è contemplata nel “Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari” e la cui utilizzazione comporta l’accettazione del presente regolamento. L’Espositore è comunque responsabile, a tutti gli effetti, del comportamento dei propri dipendenti, ausiliari e collabo­ratori, nell’espletamento delle mansioni ad essi attribuite. All’interno della Fiera è fatto divieto assoluto a chiunque di promuovere offerte od oblazioni per istituzioni riconosciute, questue, propaganda politica, religiosa o di parte e svolgere comunque attività non attinenti alle finalità della Fiera.

Art. 11 – SORVEGLIANZA CONTRO I FURTI - RESPONSABILITA’ PER FURTI E DANNI ESONERO DI RESPONSABILITA’ DI ONAF - 

Durante l’orario di apertura dei padiglioni l’Espositore dovrà vigilare il proprio stand direttamente o attraverso proprio personale.

L’Espositore è obbligato a presidiare, con proprio personale, la postazione espositiva durante tutto il periodo di apertura della manifestazione.

L’Espositore è unico custode, per tutto il periodo di svolgimento della manifestazione (compreso il periodo di allestimento/disallestimento) di tutti i materiali, beni e arredi presenti nella postazione espositiva.

Quale custode della postazione espositiva l’Espositore si obbliga a manlevare, sostanzialmente e processualmente ONAF e a mantenerla indenne da ogni perdita, danno, responsabilità, costo o spesa incluse le spese legali, derivanti dall’utilizzo dello stand e dello spazio espositivo assegnato.

ONAF pur provvedendo per tutta la durata della Fiera e per tutti i giorni previsti per l’allestimento e lo sgombero degli stand ad un servizio generale di vigilanza diurna e notturna all’interno della Fiera, è esonerato da ogni e qualsiasi responsabilità in ordine a furti e/o danni che dovessero verificarsi a scapito dell’Espositore.

L’Espositore sarà responsabile anche verso ONAF di tutti i danni diretti ed indiretti che per qualsiasi causa siano attribuibili a lui od a personale per suo conto operante (ivi compresi i danni provocati dagli allestimenti o dagli impianti eseguiti in proprio o da terzi da lui incaricati, ancorché collaudati da ONAF).

 

Art. 12 – PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Tanto i prodotti e le merci esposte quanto gli stand che li ospitano non possono essere fotografati, disegnati o comunque riprodotti senza l’autorizzazione dei rispettivi Espositori e di ONAF. ONAF si riserva tuttavia il diritto di riprendere, riprodurre, diffondere e autorizzare la ripresa, la riproduzione e la diffusione di vedute di insieme e di dettaglio interne ed esterne, consentendone o effettuandone anche la vendita.

Art. 13 – TEMPORANEA IMPORTAZIONE

La temporanea importazione di merci o beni di provenienza estera per la esposizione quali campioni in occasione della Fiera, potrà avvenire - a spese dell’Espositore -

Art. 14 – SERVIZI TECNICI

- il servizio di pulizia degli stand dovrà essere effettuato a cura e spese dei rispettivi Espositori tramite proprio personale

Art. 15 - STAMPATI INFORMATIVI E INFORMAZIONI ON-LINE

ONAF si riserva di provvedere alla realizzazione del Catalogo on line e alla diffusione di informazioni (anche in forma sintetica od abbreviata) contenute nella Do­manda di Partecipazione, sugli Espositori e sulle opere dagli stessi presentate, oltre che su quant’altro esposto o presentato, utilizzando i mezzi e le tecniche di comunicazione (stampati, CD ROM, internet od altro) che riterrà più idonei senza alcuna propria responsabilità per eventuali omissioni, errori o malfunzionamento.

I dati riportati saranno riferiti alle domande di partecipazione pervenute ed accettate sino a 45 giorni prima della data di apertura della fiera.

Tutto ciò non pregiudica il diritto di ONAF di modificare l’assegnazione degli stand. Quanto sopra vale anche per il contenuto di altri moduli informativi sot­toscritti dall’Espositore o da un suo incaricato e messi a disposizione di  ONAF anche a mezzo di strumenti informatici.

ONAF  si riserva di prevedere, sul sito Internet della rassegna, aree riservate al singolo Espositore, alle quali l’Espositore stesso potrà accedere con Password e Username personali per mettere on-line, inviare o modificare informazioni riguardanti la propria azienda. L’Espositore è il solo responsabile dei contenuti inseriti nell’area ad esso riservata e del corretto uso, anche da parte di terzi, della Password e dell’Username assegnatogli da ONAF.

Art. 16 – FORME PUBBLICITARIE A PAGAMENTO

All’esterno dell’area espositiva assegnata, ogni forma di propaganda e pubblicità deve essere effettuata esclusivamente per tramite di ONAF ed è soggetta al pagamento del canone e relativi oneri fiscali.

Art. 17 – PERMESSI E DIVIETI PARTICOLARI

Durante la manifestazione è consentita, nel rispetto e nell’ottemperanza degli obblighi previsti dalla legge in materia, l’attività di vendita con consegna immediata e sul posto della merce e oggetti esposti e l’esposizione dei relativi prezzi. In particolare agli Espositori è invece vietata:

- la cessione anche parziale e lo scambio anche parziale dello stand;

- qualsiasi forma di pubblicità al di fuori del proprio stand e nella Fiera. La distribuzione del materiale pubblicitario è ammessa solo nella propria area espositiva;

- l’esposizione di prodotti in contrasto con la destinazione merceologica dello stand, quale appare dalla domanda di partecipazione;

- l’esposizione di cartelli o campioni, anche semplicemente indicativi, per conto di ditte non elencate nella domanda di partecipazione e non rappresentate;

- ogni iniziativa spettacolare o di intrattenimento, di qualsiasi tipo, natura e caratteristiche, ancorché limitata all’interno dello stand o finalizzata alla presentazione dei prodotti senza la preventiva autorizzazione da parte della Direzione NAF;

I divieti di carattere tecnico emanati per motivi di sicurezza, igiene, inquinamento in generale, per le persone e per le cose, nonché al fine di impedire la manomis­sione dei beni mobili ed immobili della Fiera e le prescrizioni relative, contenuti nel “Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari”, si intendono facenti parte delle presenti Condizioni Generali di contratto, e l’Espositore si impegna ad osservarli strettamente. Eventuali deroghe potranno essere rilasciate, esclusivamente per iscritto, da ONAF.

In caso di inosservanza anche di uno soltanto dei divieti sopra indicati, ovvero di quelli richiamati dal presente articolo, ONAF potrà applicare le sanzioni previste dal “Regolamento Tecnico di Manifestazione e Fascicolo Moduli Vari “ e/o risolvere il contratto di partecipazione alla Fiera senza necessità di pronuncia del Giudice ma semplicemente mediante qualsiasi comunicazione scritta all’Espositore presso il suo stand. Ciò comporterà l’immediata chiusura dello stand ed il ritiro dei documenti di accesso alla Fiera, senza pregiudizio per i corrispettivi dovuti dall’Espositore.

Art. 18 – RINVIO, RIDUZIONE O SOSPENSIONE DEL SALONE

È facoltà discrezionale ed insindacabile di ONAF apportare modifiche alle date di svolgimento della Fiera, senza che per ciò l’Espositore possa recedere o comunque sciogliere il contratto e liberarsi degli impegni assunti. Inoltre ONAF potrà ridurre la Fiera, ovvero sopprimerlo in tutto od in alcuni suoi settori, senza con ciò essere tenuto alla corresponsione di indennizzi, penali o danni di sorta. In tali casi ONAF dovrà dare comunicazione delle modifiche attuate mediante comunicazione scritta, per lettera raccomandata, telex o telegramma, da inoltrarsi almeno 30 giorni prima della data prevista per l’inizio della manifesta­zione.

Art. 19 – DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE - ELEZIONE DI DOMICILIO - NORME LEGISLATIVE APPLICABILI - GIURISDIZIONE ITALIANA E FORO TERRITORIAL­MENTE COMPETENTE

È fatto obbligo all’Espositore di attenersi alle prescrizioni che le Autorità di Pubblica Sicurezza e quelle preposte alle prevenzione incendi, alla prevenzione antin­fortunistica ed alla vigilanza sui locali aperti al pubblico dovessero emanare nei confronti di ONAF.

L’Espositore elegge il proprio domicilio, ad ogni effetto di legge, presso la sede di ONAF, ed accetta, in via esclusiva, la giurisdizione italiana e la competenza del Foro di Monza Il rapporto fra ONAF, l’Espositore e gli eventuali terzi è regolamentato esclusivamente dalle leggi italiane.

Art. 20 - RAPPORTI CON ONAF

L’Espositore prende atto che il Salone avrà svolgimento nella Scuola Quarello di Nova MIlanese, e si impegna ad osservare - ed a far osservare dai propri dipendenti e collaboratori - le disposizioni regolamentari emesse da ONAF.

Art. 21 - TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI – Informativa all’Interessato ai sensi dell’art. 13 del decreto legislativo n. 196/2003 e prestazione del consenso

I dati personali forniti dall’Interessato sono trattati anche con strumenti informatici per le finalità indicate nella presente domanda di partecipazione e dalla modulistica inerente alla partecipazione onde perseguire le finalità istituzionali ed ogni altra attività - sia pure connessa o complementare - diretta a favorire lo scambio di beni e di servizi – di ONAF incluse le attività necessarie all’ordinaria gestione della rassegna espositiva, della pubblicazione on line ed off line, della valutazione della soddisfazione dell’utente, di finalità commerciali e di marketing, di scopi statistici ed altri similari che possono comportare la comunicazione e la diffusione dei dati a terzi, operanti in Italia e/o all’estero.

Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati in conformità a quanto delibe­rato dal D. Lgs. 30/06/2003 n. 196 articoli 31-33-34-36.

Il trattamento può pertanto avvenire sia direttamente che con l’intervento di terzi con qualsiasi mezzo e tali dati potranno essere utilizzati e comunicati - e pure trasferiti a terzi - anche fuori del territorio nazionale per qualsiasi iniziativa collegata o conseguente alla rassegna espositiva o diretta a favorire lo scambio di beni e di servizi oggetto della iniziativa stessa - e particolarmente a quanti collaborino sotto qualsiasi forma nella realizzazione delle attività di ONAF - ad altri soggetti del settore fieristico o che operino nel settore stesso (organismi associativi o consortili - banche dati esterne - ricerche di mercato - etc.) - ed a quanti interessati ai settori economici inerenti alla rassegna.

Titolare del trattamento è ONAF con sede in Paderno Dugnano, Via Gramsci 7 e-mail:info@novartefiera.com. Nei confronti di ONAF, l’Interessato ha il diritto di accedere ai dati che lo riguardano e di esercitare gli altri diritti garantiti dall’art. 7 del Decreto Legislativo n° 196/2003

Il conferimento dei dati ed il consenso al relativo trattamento sono facoltativi ma rappresentano condizioni necessarie al fine dell’espletamento delle attività sopra descritte e l’eventuale rifiuto potrà comportare per ONAF il rifiuto di stipulare od eseguire il contratto di partecipazione.

L’Interessato, presa visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo n° 196/2003, esprime il proprio consenso al trattamento dei dati personali, nei termini sopra descritti, apponendo la propria firma al presente modulo per specifica approvazione anche della presente clausola.